Carta del Servizio Idrico Integrato della Città metropolitana di Milano

Carta del Servizio Idrico Integrato della Città metropolitana di Milano

10.

ATTIVAZIONE E DISATTIVAZIONE DEL SERVIZIO

Richiesta di preventivo per nuovi allacciamenti idrici e fognari

In caso sia necessaria la realizzazione di un nuovo allacciamento alla rete idrica o fognaria, la richiesta di preventivo può essere presentata tramite:

  • servizio telefonico di assistenza clienti – numero verde 800.428.428;
  • sito internet www.gruppocap.it – area clienti, scaricando e compilando l’apposito modulo;
  • “Sportello on line” – accessibile dal sito internet www.gruppocap.it – area clienti;
  • posta elettronica all’indirizzo assistenza.clienti@gruppocap.it
  • sportello al pubblico, compilando l’apposito modulo;
  • via posta al seguente indirizzo: CAP Holding – settore gestione clienti, via Rimini 34/36, 20142 Milano.

Successivamente alla richiesta di allacciamento, qualora il gestore lo ritenga necessario, viene concordato con il cliente un sopralluogo presso il punto di fornitura, durante il quale il cliente è tenuto a mettere a disposizione del gestore tutte le informazioni tecniche necessarie per la predisposizione del preventivo. Il preventivo viene emesso sulla base del prezzario approvato dall’Ufficio d’Ambito Città Metropolitana di Milano e riporta, tra l’altro, l’indicazione del tempo massimo di esecuzione della prestazione richiesta in funzione della complessità dei lavori e la stima dei tempi per l’ottenimento degli atti autorizzativi eventualmente necessari. Il preventivo riporta anche le modalità di accettazione, nonché l’indicazione della documentazione che il richiedente deve presentare per l’attivazione della fornitura.
Sul sito internet è inoltre possibile scaricare il “Contratto di fornitura del servizio”, nel quale sono riportate tutte le informazioni e le prescrizioni particolari per l’attivazione della nuova fornitura.
Il preventivo ha una validità di 120 giorni solari decorsi i quali il gestore si riserva di rideterminare il contributo previsto per l’esecuzione dell’allacciamento in base a eventuali modifiche intercorse nel prezzario. L’accettazione del preventivo ne prolunga la validità fino all’esecuzione della prestazione richiesta.

STANDARD GENERALE

Tempo di preventivazione per allaccio idrico e fognario senza sopralluogo

7 GIORNI LAVORATIVI

Tempo di preventivazione per allaccio idrico e fognario con sopralluogo

Tempo intercorrente tra la data di ricevimento da parte del gestore della richiesta di preventivo e la data di invio del preventivo al richiedente.

15 GIORNI LAVORATIVI

Esecuzione lavori di allacciamento alla rete idrica o fognaria

Ad avvenuta accettazione del preventivo e sottoscrizione del contratto di fornitura, il gestore attiva la procedura per l’esecuzione dei lavori, così come previsto nel preventivo stesso. In caso di lavoro complessi che richiedono l’ottenimento di atti autorizzativi da parte di soggetti terzi, il gestore si attiva per la richiesta di eventuali permessi e autorizzazioni necessari alla realizzazione dei lavori previsti e comunica al cliente l’avvenuta richiesta degli atti autorizzativi entro 5 gg lavorativi successivi alla data di effettuazione della richiesta stessa. I tempi impiegati da soggetti terzi per il rilascio delle autorizzazioni non sono computabili nel calcolo degli standard di esecuzione dei lavori. Qualora i tempi di esecuzione dei lavori indicati nel preventivo non potessero essere rispettati per cause di forza maggiore derivanti da fatti straordinari e imprevedibili, il gestore si impegna a darne immediata comunicazione al cliente, indicando i nuovi termini e le ragioni del ritardo. L’attivazione della fornitura del servizio avviene entro 5 giorni lavorativi dal completamento dei lavori, salvo richiesta da parte del cliente di una data successiva. In tal caso la data di richiesta di attivazione coincide convenzionalmente con il primo giorno lavorativo precedente alla data indicata dal cliente. Tale richiesta può essere presentata con le stesse modalità previste per la richiesta di preventivo.

STANDARD GENERALE

Tempo di esecuzione dell’allaccio idrico
– lavoro semplice

15 GIORNI LAVORATIVI

Tempo di esecuzione dell’allaccio fognario
– lavoro semplice

Tempo intercorrente tra la data di accettazione del preventivo da parte del cliente, e la data di completamento dei lavori da parte del gestore con la contestuale messa a disposizione del contratto di fornitura per la firma del cliente

20 GIORNI LAVORATIVI

Tempo attivazione della fornitura

Tempo intercorrente tra la data di completamento dei lavori di esecuzione dell’allacciamento e la data di effettiva attivazione della fornitura.

5 GIORNI LAVORATIVI

STANDARD GENERALE

Tempo di esecuzione dell’allaccio idrico o fognario – lavoro complesso

Tempo intercorrente tra la data di accettazione del preventivo da parte del cliente e la data di completamento dei lavori da parte del gestore con la contestuale messa a disposizione del contratto di fornitura per la firma del cliente.

30 GIORNI LAVORATIVI

Per lavori semplici si intendono lavori che non implicano specifici interventi per adattare alla nuova situazione i parametri idraulici degli allacciamenti o lavori per i quali è necessario l’ottenimento di atti autorizzativi da parte di soggetti terzi o la necessità di interrompere la fornitura del servizio ad altri clienti. Per lavori complessi si intendono lavori non riconducibili alla tipologia dei lavori semplici.

Richiesta di preventivi di estensione di rete idrica o fognaria

In caso sia necessaria la realizzazione di una estensione della rete idrica o fognaria, la richiesta di preventivo può essere presentata tramite:

  • servizio telefonico di assistenza clienti – numero verde 800.428.428;
  • sito internet www.gruppocap.it – area clienti, scaricando e compilando
    l’apposito modulo;
  • “Sportello on line” – accessibile dal sito internet www.gruppocap.it – area
    clienti;
  • posta elettronica all’indirizzo assistenza.clienti@gruppocap.it;
  • sportello al pubblico, compilando l’apposito modulo;
  • via posta al seguente indirizzo: CAP Holding – settore gestione clienti, via Rimini 34/36, 20142 Milano.

Il cliente è tenuto, in generale a scomputo di oneri di urbanizzazione, a partecipare ai “costi delle opere di trasformazione del territorio” e quindi ai costi delle opere indispensabili per urbanizzare l’area interessata all’intervento edilizio, tra cui le opere di acquedotto e di fognatura.
Il gestore assicura la massima assistenza nella verifica di quali sono le opere a scomputo necessarie per garantire l’urbanizzazione dell’area. Successivamente alla richiesta di preventivo, il gestore si impegna a concordare entro 7 giorni lavorativi un primo sopralluogo, durante il quale il cliente è tenuto a mettere a disposizione del gestore tutte le informazioni tecniche necessarie per la predisposizione del preventivo.
Il gestore si impegna a rispettare i termini per l’emissione del preventivo comunicati via mail al cliente in esito al primo sopralluogo e che decorrono dal momento in cui il richiedente consegna al gestore tutta la documentazione necessaria allo sviluppo progettuale.

Il preventivo viene emesso sulla base del prezzario approvato dall’Ufficio d’Ambito della Città Metropolitana di Milano e ha validità 120 giorni, decorsi i quali il gestore si riserva la possibilità di rideterminare il contributo previsto per l’esecuzione dei lavori in base a eventuali modifiche intercorse nel prezzario.

STANDARD GENERALE

Tempo massimo per concordare primo sopralluogo

Tempo intercorrente tra il giorno in cui il gestore riceve la richiesta del cliente e il giorno in cui si verifica il primo sopralluogo.

7 GIORNI LAVORATIVI

Tempo di preventivazione estensione rete

Tempo intercorrente tra la data di ricevimento da parte del gestore della documentazione necessaria allo sviluppo progettuale e la data di invio del preventivo al richiedente.

GIORNI LAVORATIVI COMUNICATI A SEGUITO DEL SOPRALLUOGO

Esecuzione lavori di estensione di rete idrica o fognaria

Ad avvenuto pagamento del preventivo, il gestore attiva la procedura per l’esecuzione dei lavori e per la richiesta di permessi e autorizzazioni necessari alla realizzazione dei lavori previsti. Il gestore comunica al cliente l’avvenuta richiesta degli atti autorizzativi entro 5 gg lavorativi successivi alla data di effettuazione della richiesta stessa. I tempi impiegati da soggetti terzi per il rilascio delle autorizzazioni non sono computabili nei tempi previsti per l’esecuzione dei lavori indicati in preventivo. Qualora i tempi di esecuzione dei lavori indicati nel preventivo non potessero essere rispettati per cause di forza maggiore derivanti da fatti straordinari e imprevedibili, il gestore si impegna a darne immediata comunicazione al cliente, indicando i nuovi termini e le ragioni del ritardo.

STANDARD GENERALE

Tempo di esecuzione estensione rete idrica o fognaria

Tempo intercorrente tra la data di accettazione del preventivo da parte del cliente e la data di completamento dei lavori da parte del gestore.

GIORNI LAVORATIVI INDICATI IN PREVENTIVO

Richiesta di subentro – riattivazione della fornitura

La richiesta di subentro ovvero di riattivazione della fornitura di un punto di consegna disattivato può essere effettuata con le seguenti modalità:

  • servizio telefonico di assistenza clienti – numero verde 800.428.428;
  • sito internet www.gruppocap.it – area clienti, scaricando e compilando l’apposito modulo;
  • “Sportello on line” – accessibile dal sito internet www.gruppocap.it – area clienti;
  • posta elettronica all’indirizzo assistenza.clienti@gruppocap.it;
  • sportello al pubblico, compilando l’apposito modulo;
  • via posta al seguente indirizzo: CAP Holding – settore gestione clienti, via Rimini 34/36, 20142 Milano.

Nel caso in cui la richiesta di subentro sia effettuata da un nuovo cliente, è necessario sottoscrivere e trasmettere al gestore il “Contratto di subentro”, scaricabile dal sito internet oppure trasmesso via mail in caso di richiesta telefonica o per posta.
Il Contratto può essere sottoscritto dai clienti con firma digitale. Contestualmente alla richiesta di subentro è possibile richiedere la modifica della portata del misuratore. In questi casi, qualora la richiesta comporti l’esecuzione di lavori sugli allacciamenti esistenti per adattare alla nuova situazione i parametri idraulici oppure necessiti della richiesta di atti autorizzativi di soggetti terzi, il tempo di riattivazione decorre dalla data di completamento dei lavori.

STANDARD GENERALE

Tempo di riattivazione o subentro della fornitura

5 GIORNI LAVORATIVI

Tempo di riattivazione o subentro della fornitura con modifica della portata del misuratore

Tempo intercorrente tra la data di stipula del contratto di fornitura ovvero di richiesta di riattivazione e la data di effettiva riattivazione della stessa.

10 GIORNI LAVORATIVI

Richiesta di voltura – utenza attiva

La richiesta di voltura ovvero la variazione della titolarità del contratto di un punto di consegna attivo può essere effettuata tramite:

  • servizio telefonico di assistenza clienti – numero verde 800.428.428;
  • sito internet www.gruppocap.it – area clienti, scaricando e compilando l’apposito modulo;
  • “Sportello on line” – accessibile dal sito internet www.gruppocap.it – area
    clienti;
  • posta elettronica all’indirizzo assistenza.clienti@gruppocap.it;
  • sportello al pubblico, compilando l’apposito modulo;
  • via posta al seguente indirizzo: CAP Holding – settore gestione clienti, via Rimini 34/36, 20142 Milano.

La richiesta di voltura deve essere integrata da idonea documentazione che attesti la proprietà o il regolare possesso o detenzione dell’unità immobiliare interessata, ai sensi del d.l. 28 marzo 2014, n. 47. La documentazione può essere trasmessa al gestore via mail in formato pdf o altro formato non modificabile.

  • Il cliente deve stipulare un nuovo contratto di fornitura, scaricabile dal sito internet www.gruppocap.it – area clienti oppure trasmesso via mail in caso di richiesta telefonica o per posta e provvedere al versamento del deposito cauzionale e del corrispettivo previsto a copertura delle spese amministrative.

Il Contratto può essere sottoscritto dai clienti con firma digitale.
Al momento della richiesta di voltura, il cliente deve comunicare al gestore l’autolettura del misuratore che costituirà lettura di cessazione per il precedente intestatario del contratto e lettura iniziale per il nuovo titolare.
Nel caso in cui tale autolettura non coincida con quella comunicata dal cliente uscente, il gestore provvede a effettuare una lettura di verifica entro 7 (sette) giorni lavorativi decorrenti dalla data di comunicazione della lettura da parte del nuovo cliente.
Qualora la richiesta di voltura sia occasionata dal decesso dell’intestatario del contratto, l’erede, ovvero il soggetto residente nell’unità immobiliare in cui è sita l’utenza, presenta apposita domanda e si assume tutti i diritti e gli obblighi del precedente intestatario del contratto. La voltura del contratto viene fatta attribuendo il deposito cauzionale versato dal precedente intestatario al nuovo contratto d’utenza e senza la richiesta di alcun corrispettivo, a esclusione dell’addebito dell’ultima fattura a saldo dei consumi.

STANDARD GENERALE

Tempo di esecuzione della voltura

Tempo intercorrente tra la data di ricevimento della richiesta di voltura e la data di attivazione della fornitura a favore del nuovo cliente.

5 GIORNI LAVORATIVI

Richiesta di voltura – utenza disattivata per morosità

Fatto salvo quanto previsto dal Regolamento del Servizio Idrico, qualora la richiesta di voltura abbia a oggetto un punto di consegna in cui la fornitura è stata disattivata per morosità ovvero in tutti i casi in cui l’intestatario uscente risulti moroso, il cliente può presentare una autocertificazione ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445, eventualmente corredata da opportuna documentazione, che attesti l’estraneità al precedente debito.
Il gestore si riserva comunque di non procedere all’esecuzione della voltura fino al pagamento delle somme dovute, nei casi in cui si accerti che il cliente che richiede la voltura occupava a qualunque titolo l’unità immobiliare a cui è legato il punto di consegna o di scarico in oggetto.
Il tempo di esecuzione della voltura di un’utenza disattivata per morosità decorre dalla data di ricevimento da parte del gestore della documentazione richiesta ovvero dell’attestazione di avvenuto pagamento delle somme dovute tramite:

STANDARD GENERALE

Tempo di esecuzione della voltura

Tempo intercorrente tra la data di ricevimento della richiesta di voltura e la data di attivazione della fornitura a favore del nuovo cliente.

5 GIORNI LAVORATIVI

Disattivazione della fornitura su richiesta del cliente

La richiesta di disattivazione della fornitura su richiesta del cliente può essere effettuata tramite:

  • servizio telefonico di assistenza clienti – numero verde 800.428.428;
  • sito internet www.gruppocap.it – area clienti, scaricando e compilando l’apposito modulo;
  • “Sportello on line” – accessibile dal sito internet www.gruppocap.it – area clienti;
  • posta elettronica all’indirizzo assistenza.clienti@gruppocap.it;
  • sportello al pubblico, compilando l’apposito modulo;
  • via posta al seguente indirizzo: CAP Holding – settore gestione clienti, via Rimini 34/36, 20142 Milano.

La richiesta di disattivazione della fornitura comporta la sospensione dell’erogazione del servizio, la chiusura del punto di consegna e l’effettuazione della lettura di cessazione ai fini dell’emissione della fattura di chiusura del rapporto contrattuale.
Nel caso in cui il cliente richieda la disattivazione della fornitura con rimozione del punto di consegna, successivamente alla chiusura del punto di consegna e alla effettuazione della lettura di cessazione, il gestore attiva la procedura per l’esecuzione dei lavori di rimozione dell’allacciamento (tempo di esecuzione lavoro complesso 30 giorni lavorativi – standard generale).
Nei casi in cui il misuratore sia posizionato in un luogo non accessibile al gestore, il cliente che chiede la disattivazione deve garantire l’accesso alla lettura del contatore, attraverso sopralluogo effettuato dal gestore, previo appuntamento.

STANDARD GENERALE

Tempo di disattivazione della fornitura

Tempo intercorrente tra la data di ricevimento della richiesta da parte del cliente e la data di disattivazione della fornitura da parte del gestore. Nel caso in cui il cliente richieda la disattivazione in data successiva a quella della richiesta, la data di ricevimento della richiesta coincide con il primo giorno lavorativo precedente la data posticipata indicata dal richiedente. In caso di richiesta di rimozione del punto di fornitura, la fornitura viene disattivata nei tempi suddetti, mentre per quanto riguarda l’esecuzione dei lavori sono applicati gli standard di servizio previsti per l’esecuzione dei lavori.

7 GIORNI LAVORATIVI

Disattivazione della fornitura per irregolarità e inadempienze contrattuali

Ferma restando l’attenzione verso le fasce deboli della clientela, il gestore potrebbe essere tenuto a emettere preavvisi di disattivazione della fornitura e sospensione del servizio nei casi di mancata regolarizzazione contrattuale ovvero nei casi di inadempienze contrattuali previsti dal Regolamento per il Servizio Idrico.

In caso di irregolarità o inadempienze alle pattuizioni contrattuali previste dal Regolamento del Servizio Idrico, il gestore, dopo aver diffidato il cliente alla regolarizzazione della propria situazione, avvia la procedura di sospensione del servizio con la notifica di un preavviso di chiusura e rimozione della presa.

La fornitura non può comunque essere sospesa nei giorni indicati come festivi dal calendario, i giorni del sabato e i giorni che precedono il sabato o altri giorni festivi.

STANDARD GENERALE

Tempo minimo garantito prima della sospensione della fornitura in caso di preavviso di chiusura

Tempo intercorrente tra la data in cui è stato notificato il preavviso di chiusura al cliente e la data in cui la fornitura è sospesa.

10 GIORNI SOLARI

Disattivazione della fornitura per irregolarità e inadempienze contrattuali

Nel caso di avvenuta disattivazione della fornitura per morosità o irregolarità contrattuali, il gestore è tenuto alla riattivazione della fornitura del servizio a seguito del pagamento da parte del cliente delle somme dovute.

  • L’avvenuto pagamento può essere comunicato al gestore tramite i canali di contatto disponibili al pubblico e in particolare mediante servizio telefonico di assistenza clienti numero verde 800.428.428, con contestuale invio dell’attestazione di avvenuto pagamento tramite:
  • posta elettronica all’indirizzo pagamenti@gruppocap.it;
  • posta elettronica all’indirizzo recuperocrediti@gruppocap.it;
  • fax al numero 02 89520514;
  • via posta al seguente indirizzo: CAP Holding – settore gestione clienti, via
    Rimini 34/36, 20142 Milano;
  • sportello al pubblico.

La suddetta attestazione di avvenuto pagamento costituisce autocertificazione ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

STANDARD GENERALE

Tempo di riattivazione della fornitura in seguito a disattivazione per morosità

Tempo intercorrente tra la data di ricevimento dell’attestazione di avvenuto pagamento delle somme dovute al gestore e la data di riattivazione della fornitura da parte del gestore stesso. Il tempo è misurato in giorni feriali ovvero in giorni non festivi della settimana compresi tra lunedì e sabato inclusi. Le richieste di riattivazione pervenute al gestore oltre le ore 18.00 nei giorni lavorativi sono trattate come pervenute il giorno successivo.

2 GIORNI FERIALI